La Spiaggia Bianca di Lipari. Spiaggia di Pollara a Salina. Spiaggia Sabbie Nere a Vulcano. Spiaggia di Lazzaro a Stromboli. Spiaggia di Capo Graziano a Filicudi.   Spiaggia della Bazzina ad Alicudi. La spiaggia della Calcara a Panarea. Dove alloggiare in Sicilia.

Le sette spiagge più belle delle Eolie

Luoghi perfetti per incominciare a pensare alle prossime vacanze.

20 Maggio 2020

Gruppo UNA

Le Isole Eolie, definite le “sette perle del Mediterraneo”, sono luoghi dal fascino misterioso. Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Filicudi, Alicudi e Panarea formano un arcipelago, e a queste si aggiungono isolotti e scogli affioranti dal mare. Le isole Eolie prendono il loro nome dal Dio Eolo, padrone indiscusso dei venti, e sono tutte di origine vulcanica. Si trovano nel Mar Tirreno meridionale, al largo della Sicilia settentrionale, di fronte alla costa tirrenica messinese. Per scoprirle tutte, una a una, ci vorrebbe molto tempo, questa è una selezione della spiaggia più bella di ogni isola. 

La Spiaggia Bianca di Lipari.

Scegliere una fra le spiagge di Lipari, ed eleggerla a “più bella”, sembra davvero difficile. Tutta l’isola, infatti, è costellata di nicchie selvagge e distese di sabbia da far trattenere il respiro. Una di quelle più suggestive ed imponenti è la Spiaggia Bianca. Si trova a Porticello, frazione della costa nordorientale, luogo dove in passato erano attive fabbriche di estrazione di pietra pomice e ossidiana. E proprio grazie a queste cave si è creata la spiaggia, fatta di sassolini bianchi e frammenti di ossidiana nera. Il mare è di un turchese intenso, il fondale ricco di sedimenti di pietra pomice crea giochi di colore inusuali con i raggi del sole. Dalla spiaggia è ancora possibile osservare i vecchi pontili impiegati in passato per il trasporto di minerali estratti dalle cave di ossidiana e pomice. La Spiaggia Bianca non è soltanto un paesaggio da cartolina, ma negli anni è stata attrezzata in modo da soddisfare anche le esigenze dei turisti. È adatta sia a famiglie con bambini, sia a persone con disabilità. Si possono noleggiare lettini e ombrelloni e intorno alla spiaggia si trovano una varietà di bar e ristoranti per tutti i gusti. 

Lipari

 

Spiaggia di Pollara a Salina.

La spiaggia di Pollara si trova nel comune di Malfa, all'estremità nord-occidentale dell'isola di Salina. Qui si nasconde una spiaggia protetta da pareti ripide a strapiombo sul mare, quelle del cratere di un vulcano ormai inattivo. A caratterizzare la sua indiscussa bellezza, le imponenti scogliere di colore rossiccio alle sue spalle che, oltre a renderla un luogo unico nel suo genere, mantengono la spiaggia riparata dal vento e lasciano le sue acque sempre calme, limpide, con bellissimi riflessi turchesi. La spiaggia è formata da una breve distesa di sassi e ghiaia scura, non è attrezzata e per questo più adatta a chi voglia scoprire luoghi selvaggi e l’intimità intrinseca dell’Isola. È raggiungibile tramite un sentiero scosceso e dista circa trenta minuti dal centro abitato di Pollara. Questa località è anche una delle più famose delle Eolie grazie al capolavoro di Massimo Troisi “il Postino”. 

Pollara a Salina

 

Spiaggia Sabbie Nere a Vulcano.

Questa è di certo una delle spiagge più strabilianti della Sicilia, un vero tesoro naturale dentro ad una baia. La sabbia è di colore scuro, tendente al nero, grazie alla sua origine vulcanica. L’acqua a bagnare la sabbia invece è chiara e limpida, l’incontro perfetto di nero e turchese. I fondali sono bassi e di pietra lavica. È bellissima di giorno, ma soprattutto al tramonto, quando i riflessi rossi del sole si concentrano sulla sabbia nera e l’acqua turchese. Da qui si può ammirare tutta la baia e sui maestosi scogli sullo sfondo. Si possono noleggiare lettini e ombrelloni, ma non completamente attrezzata, che si mantiene ancora naturale e selvaggia. Passeggiando nel paese vicino si possono trovare bar e ristoranti dove assaggiare i prodotti tipici del luogo. 

Sabbie Nere

 

Spiaggia di Lazzaro a Stromboli.

Un antico sentiero roccioso a strapiombo sul mare porta, in circa 15 minuti a piedi, dal borgo di Ginostra alla Spiaggia di Lazzaro, una delle meraviglie di Stromboli. Si trova nella parte sud-occidentale dell’isola ed è formata da grandi massi scuri lavici che nel tempo sono stati levigati dalla forza delle intemperie. Il mare qui abbandona il colore turchese e diventa blu intenso, profondo. Il fondale è tra i più belli delle Eolie, per la presenza di pesci di diverse specie come murene, cefalopodi, piccole cernie e più in generale specie stanziali e di tana. Questa spiaggia è l’ideale per fare immersioni, l’entrata in mare non è particolarmente difficoltosa, per questo è adatta anche per chi non è un esperto nuotatore. Non essendo attrezzata, la spiaggia è meno affollata delle altre, e mescola la sua bellezza alla sensazione di tranquillità e intimità. 

Stromboli

 

Spiaggia di Capo Graziano a Filicudi.

La Spiaggia di Capo Graziano si estende nella parte più a sud dell’isola ed è una delle più caratteristiche di Filicudi. Si trova sul promontorio di Capo Graziano e si collega al resto dell’isola con una lingua di sabbia non più larga di 500 m. In tempi recenti, proprio qui è stato scoperto un villaggio dell’Età del Bronzo, i resti delle 25 capanne sono ancora ben visibili. Inoltre, sono stati ritrovati innumerevoli altri reperti, tanto da essere considerata una delle più vaste aree di insediamento preistorico di tutto il territorio. Il mare è di un blu intenso, limpido e si insinua in bellissime calette da poter scoprire in barca. L’escursione non è troppo faticosa, se fatta con le scarpe adeguate.  

Capo Graziano

 

Spiaggia della Bazzina ad Alicudi.

Riserva naturale orientata Isola di Alicudi è la più piccola e periferica delle Isole Eolie ed è un’area protetta. L’ideale, per scoprire questa isola, è girarla in barca, infatti quasi tutte le spiagge sono raggiungibili esclusivamente tramite imbarcazione. Uno dei panorami più incredibili dell’isola è il panorama delle coste altissime e frastagliate, tipiche del luogo. Per rilassarsi e godere del mare dell’isola, si può raggiungere la spiaggia di Bazzina, non lontano da Alicudi Porto. Questo piccola insenatura prende il nome dall’omonima contrada. È bagnata da acque poco profonde e cristalline, la riva è ciottolosa. Perfetta per chi voglia iniziare a familiarizzare con il mare del posto. 

Spiaggia della Bazzina

 

La spiaggia della Calcara a Panarea.

La spiaggia della Calcara si trova a nord dell’isola di Panarea, nella località Iditella, dove abita la maggior parte degli isolani. La particolarità di questo luogo, a conferirle un altissimo valore naturalistico, è che sorge su un cratere estinto; il panorama si mescola all’odore proveniente dal vulcano e dalle sue innocue fumarole sul terreno caldo. Dalla Calcara si possono ammirare i paesaggi più belli dell’isola ed è il luogo ideale per ammirare il vulcano di Stromboli e i suoi colori.

Panarea

 

Dove alloggiare in Sicilia.

Per organizzare splendide gite sulle isole, oppure girare le zone balneari più belle della Sicilia, si può alloggiare all’UNAHOTELS Naxos Beach Sicilia, una struttura unica nel suo genere. Una spiaggia privata a cui poter accedere senza doversi imbattere nella folla estiva, quattro piscine e strutture sportive per tutti i gusti. L'hotel è circondato da un agrumeto che riempie l’area circostante con i suoi profumi e colori. Non mancano, inoltre, ristoranti e bar dove poter degustare i prodotti e i piatti tipici della Sicilia. Un’alternativa è L’Ariana Isole Eolie | UNA Esperienze, hotel con una vista privilegiata sul mare della Sicilia, adagiato su una scogliera a picco sul mare turchese dell’isola di Salina. Questa storica villa dei primi del ‘900 accuratamente ristrutturata rappresenta il fiore all’occhiello del grazioso borgo di Rinella.

UNAHOTELS Naxos Beach Sicilia

TORNA A TUTTI GLI ARTICOLI