Un itinerario per scoprire le perle architettoniche della città

6 Settembre 2021

Gruppo UNA

Bologna la Dotta, la Rossa, la Grassa. Non basta un unico aggettivo per definire questa città che non smette di affascinare chiunque decida di visitarla. Per questo giro all’ombra degli iconici portici, entrati a far parte quest’anno della “World heritage list” come Patrimonio dell’Umanità Unesco, abbiamo pensato di condurti alla scoperta di cinque edifici che, tra stile medievale e gotico bolognese, elementi originali ed eccentrici, sapranno conquistarti.

Palazzo del Podestà


Il nostro tour parte dal cuore di Bologna, da Piazza Maggiore, su cui si affacciano i principali edifici storici cittadini, tra cui Palazzo del Podestà. Questo enorme complesso architettonico, costruito attorno al 1200, sede degli uffici del Podestà, è dotato di una torre campanaria, la torre dell'Arengo, utilizzata per chiamare a raccolta i cittadini in occasione di eventi straordinari. 

Palazzo del Podestà

 

Palazzo Re Enzo


Palazzo Re Enzo, chiamato anche Palazzo Nuovo, fu costruito nel XIII sec. come ampliamento degli edifici comunali del Palazzo del Podestà. Dal 1249 diventò, per più di vent’anni, la dimora di Re Enzo di Sardegna, figlio dell'imperatore Federico II di Svevia, fatto prigioniero durante la battaglia di Fossalta in cui le truppe bolognesi sconfissero quelle imperiali. Al primo piano si trovano la Sala del Trecento, realizzata dall’architetto Antonio di Vincenzo nel 1386, e il magnifico Salone del Podestà.

Palazzo Re Enzo

 

Palazzo D'Accursio 


Affacciato su Piazza Maggiore, dal lato opposto rispetto a Palazzo Re Enzo e a Palazzo del Podestà, puoi scorgere Palazzo D’Accursio, residenza degli Anziani e sede del governo cittadino, funzione che svolge ancora oggi. Il palazzo deve il suo nome al maestro di diritto dello Studio Bolognese Accursio, che vi abitava prima che il comune lo acquistasse per renderlo sede dei suoi uffici, alla fine del Duecento. All'interno potrai visitare, salendo la cinquecentesca scala cordonata attribuita al Bramante, una serie di sale, di logge e di cappelle medievali: Sala d’Ercole, Sala del Consiglio Comunale, Sala Farnese, Cappella Farnese, Sala Rossa e Sala Urbana. L'ultimo piano invece ospita il museo civico Collezioni Comunali d'Arte.

Palazzo D'Accursio 


Palazzo dell’Archiginnasio


Bologna è definita la Dotta perché è sede dell’Università più antica del mondo, per questo l’Archiginnasio, nato per ospitare i primi corsi di laurea, è tra i palazzi più significativi e ricchi di storia. Progettato dall’architetto Antonio Morandi, nel 1562, oggi accoglie la Biblioteca Comunale, la più grande dell'Emilia-Romagna, che conserva importanti testi antichi ed edizioni introvabili. Il palazzo si sviluppa su due piani: nel cortile centrale, a doppio ordine di logge, si trova la Cappella di Santa Maria dei Bulgari, mentre al secondo piano si trovano il Teatro Anatomico, una sala progettata nel 1637 per le lezioni anatomiche dello Studio bolognese, e la sala dello Stabat Mater, aula magna degli studenti di legge.

Palazzo dell’Archiginnasio

 

Rocchetta Mattei 


A Grizzana Morandi, comune alle porte di Bologna sulle pendici dell’Appennino Tosco-Emiliano, si nasconde uno dei più affascinanti gioielli architettonici emiliani, la Rocchetta Mattei. Questa incredibile costruzione, ideata e costruita dal genio visionario del Conte Cesare Mattei, è un dedalo intricato di torri, scalinate e passaggi segreti che mescola stili diversi, dal medievale al moresco, dal liberty al gotico. Il castello, che in parte ricorda l’Alhambra di Granada e la Mezquita di Cordoba, è stato progettato per custodire e sviluppare la famosa invenzione del Conte, l’elettromeopatia


Dove soggiornare a Bologna


Dopo aver esplorato le bellezze architettoniche di Bologna e dei suoi dintorni, è ora di scoprire la calda accoglienza che questa terra sa regalare. UNAHOTELS Bologna Centro, situato a pochi passi dalla stazione Centrale, è un perfetto punto di partenza per scoprire il vivace centro storico. Il raffinato UNAHOTELS San Vitale Bologna e il suo rinomato ristorante ti permetteranno di provare i deliziosi piatti tipici della cucina regionale e italiana. Mentre l’UNAHOTELS Bologna Fiera ti coccolerà con il suo ristorante, l’elegante lounge bar e il suo modernissimo centro fitness.

UNAHOTELS San Vitale Bologna
 

BACK TO ALL ARTICLES