Colori, fascino e romanticismo: i tesori di Venezia tra febbraio e marzo

San Valentino e Carnevale rendono la città una tappa obbligata.

28 Dicembre 2018

Un viaggio a Venezia tra febbraio e marzo può essere ricco di piacevoli sorprese. Con l'avvicinarsi di San Valentino il romanticismo della Serenissima diventa ancora più affascinante e suggestivo.

E la stagione rende la Laguna imperdibile anche per chi non è accompagnato dalla propria dolce metà: lo spettacolo scenografico dei carri allegorici e le sfilate in maschera per le calli rappresentano un evento unico e imperdibile. Il rito magico che si ripete ogni anno coinvolge folle di turisti, danzatori, artisti di strada e parate di maschere, con una proposta d'intrattenimento fatta di spettacoli, balli e rappresentazioni che animano e colorano la città.

Cosa vedere a Venezia in 3 giorni? Attrattive e itinerari.

Arrivato nella città del Carnevale, la prima sosta obbligata è in piazza San Marco per visitare la basilica e il Palazzo Ducale. Concediti una romantica passeggiata lungo i ponti principali, da quello dei Sospiri al ponte di Rialto, e fai un tour sul Canal Grande per ammirare gli edifici e le architetture della città da un'angolazione diversa e privilegiata.

Quanto a opere d'arte, ce n'è per tutti i gusti: opere di Tiziano e Bellini nella Basilica de' Frari, Tintoretto alla Scuola Grande di San Rocco, Leonardo e Giorgione alle Gallerie dell'Accademia e, a chiudere il percorso, i capolavori dei contemporanei, da Magritte a Pollock, al Museo Peggy Guggenheim.

Week end a Venezia romantico: in barca per la laguna.

Città degli amanti per eccellenza, con i suoi scenografici tramonti in laguna, Venezia è la meta ideale per un viaggio a due. Dopo un magico giro in gondola lungo il Canal Grande e una cena a lume di candela  in uno dei locali intimi e accoglienti affacciati sul Canale della Giudecca, parti per un tour delle isole lagunari.

Viaggiando in barca si raggiungono facilmente Murano, celebre per i vetri soffiati, e Burano, patria del merletto e popolata di caratteristiche case color pastello. Sempre a bordo di un vaporetto dirigiti verso l'isola di Torcello dove, se ti appassionano arte e storia, potrai ammirare i capolavori dell'architettura veneto-bizantina.

Mete viaggi 2019: i dintorni di Venezia.

Se, dopo aver visitato la fascinosa città lagunare, disponi ancora di qualche giorno di vacanza, parti alla scoperta delle suggestive località nei dintorni. Chioggia merita senz'altro una visita: graziosa cittadina sull'acqua con canali, ponti e case dalle tinte vivaci, in estate è una meta balneare molto frequentata nella zona di Sottomarina.

Anche Caorle, con il suo centro storico coloratissimo e il Santuario della Madonna dell'Angelo, è un luogo incantato affacciato sul mare. Spingendoti verso la Riviera del Brenta tra Venezia e Padova, fermati ad ammirare le maestose ville venete, magari durante un giro in burchiello lungo il fiume.

Week end a Venezia in famiglia: alla scoperta di una città a misura di bambino.

Chi arriva in vacanza con tutta la famiglia e vuole programmare un itinerario adatto ai più piccoli, può iniziare dal campanile di San Marco: salendo sulla sommità si gode di un panorama mozzafiato. Il tradizionale giro in gondola sul canale è sempre un momento entusiasmante per i bambini, così come suscita una grande curiosità la visita al Museo Civico di Storia Naturale, nel palazzo del Fontego dei Turchi. I diversi musei cittadini, primo fra tutti il Peggy Guggenheim, allestiscono visite guidate e laboratori dedicati all'infanzia, mentre, per chi fa tappa a Murano, una visita in fornace sarà l'occasione per assistere alla suggestiva performance della soffiatura del vetro.

La tavola veneziana: gastronomia e piatti tipici.

La tradizione culinaria della laguna veneta si esprime al meglio nell'offerta gastronomica delle osterie tipiche, i bacari. Dal baccalà mantecato alla polenta con le schie, piatti forti della tradizione veneziana e dei dintorni, dalle moeche e bovoeti, sfizi del mare, al più robusto fegato alla veneziana o al celebre risi e bisi: il tutto accompagnato da un'immancabile "ombra de vin"! Infine, non dimenticare di assaggiare la pasticceria tradizionale: accanto ai baicoli, biscotti di farina di polenta, e ai fragranti bussolai, in occasione del Carnevale delizia il palato con un tripudio di fritole e crostoli zuccherati!

Offerte viaggi 2019: consigli su dove soggiornare a Venezia.

Per un weekend romantico o un soggiorno esclusivo, Gruppo UNA propone un sofisticato 4 stelle in centro storico, nel quartiere Cannaregio. Qui trovi accoglienza e professionalità da parte di tutto lo staff, stile ed eleganza negli arredi, comfort e servizi, tra cui babysitting, informazioni e guide per escursioni e tour, prenotazioni e biglietteria per spettacoli, musei e teatri. Forti di una tradizione d'eccellenza nell'ospitalità made in Italy, mettiamo a tua disposizione tutto il necessario per una vacanza deluxe in laguna, destinata a imprimersi nella memoria per sempre.

TORNA A TUTTI GLI ARTICOLI